per la terra e per la vita

Per la terra e per la vita è una storia che parte da lontano ma che è incredibilmente attuale, è quello che è oggi la Palestina.

E’ un conflitto legato alle risorse della terra in cui due popoli vivono e si scontrano.

Uno occupante, Israele, agricoltura all’avanguardia, comunità agricole e colonie illegali e uno occupato, la Palestina, agricoltura di sussistenza, villaggi contadini, terre usurpate, resistenza non violenta.

Noi cercheremo di andare oltre questa dicotomia del conflitto, attraverso l’agricoltura cercheremo piccoli semi di pace, senza dimenticare e denunciare quello che è ancora una delle occupazioni più lunghe della nostra storia.

Partiremo dall’esperienza di resistenza popolare  non violenta di At-Tuwani, un piccolo villaggio nelle colline a sud di Hebron, che da anni insieme all’aiuto delle organizzazioni internazionali si batte contro l’esproprio delle terre da parte dell’esercito israeliano. Conosceremo la situazione degli agricoltori in Palestina e i progetti di cooperazione internazionale la sostengono e capiremo  come i terrazzamenti agricoli più antichi al mondo di Battir possono fermare la costruzione del Muro di separazione israeliano.

Scopriremo come in Palestina anche il più semplice gesto contadino può essere considerato gesto di resistenza non violenta.

In questo viaggio al centro della nostra storia ci accompagnerà Laura Ciaghi, attivista e forestale, dal 2004 al 2011 ha lavorato nelle South Hebron Hills in Palestina nel progetto di supporto alla resistenza popolare nonviolenta delle comunità di agricoltori palestinesi contro l’occupazione israeliana. Attualmente fa la guida ambientale in Italia e Palestina alla scoperta dei territori e della comunità vegetali, animali ed umane che li abitano.

Padiglione aperto da Miobio via thaon de revel 9 Milano venerdì 13 Febbraio 2015.

Nessun commento

Nota che i commenti sono disposti in ordine cronologico con gli ultimi più in alto. Subscribe | Comment

Leave a Reply